Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e consente l’invio di cookie “terze parti”. Puoi conoscere i dettagli consultando la nostra Cookie policy, da cui è possibile negare il consenso all’installazione di qualunque cookie.

Lo stress secondo lo psichiatra Enrico Prosperi


Intervita allo psichiatra Enrico Prosperi, relatore al Congresso "Le mille sfumature dell'ansia e dello stress" organizzato da QN Il Resto del Carlino e la Onlus Pronto Intervento Panico della quale sono Presidente. 


Cosa l'ha convinta a partecipare come relatore al Congresso “Le mille sfumature dell'ansia e dello stress”?

Poche persone hanno un'idea chiara sulle psicoterapie e sui diversi approcci psicoterapici. Ancor meno sono coloro che conoscono le cosiddette psicoterapie basate sull'evidenza, quelle che si sono dimostrate efficaci in diversi studi clinici e tengono conto delle caratteristiche e aspettative del paziente. Come medico ritengo necessario far conoscere terapie che, grazie anche all'aiuto delle neuroscienze, sono sempre più scientifiche e meno “esoteriche”. 


Quali sono dal suo punto di vista le principali ripercussioni dello stress sul nostro organismo?

Lo stress è la risposta dell'organismo a diversi stimoli. Il modo in cui valutiamo e rispondiamo ai cosiddetti eventi stressanti può avere effetti positivi o negativi. Ad esempio se un cambiamento nel lavoro lo valuto come una sfida in grado di far conoscere nuove parti di me, lo stress sarà breve, adattivo e quindi un'esperienza positiva. Se lo stesso evento lo vivo come una minaccia, questo determinerà uno stress prolungato, con possibili danni a diversi organi, deterioramento della memoria, aumento dei livelli di ansia, riduzione del tono dell'umore, nonché disturbi del sonno.

Condividi:


0 Commenti

Commenta

Vuoi lasciarci la tua opinione?
Lascia una risposta!
Lascia un Commento
Non sono presenti commenti
 Security code


Social Network